Liceo Classico Foligno

Studenti

Print Friendly

STATUTO DELLE STUDENTESSE E DEGLI STUDENTI

Lo Statuto delle Studentesse e degli Studenti rappresenta il testo principale che sostanzia la

cittadinanza studentesca e ne legittima il sistema di rappresentanza e partecipazione.

Certezza delle regole, riconoscimento dei diritti, rispetto dei doveri e assunzione di

responsabilità sono elementi essenziali per un sistema d’istruzione che ha fra i suoi compiti

fondamentali l’educazione alla democrazia e alla cittadinanza. Lo Statuto delle Studentesse e

degli Studenti è entrato in vigore da giugno 1998. La sua elaborazione è stata il risultato di un

lungo confronto che ha coinvolto il mondo scolastico e in primo luogo gli studenti, attraverso le

loro associazioni, le loro rappresentanze istituzionali e numerosissimi contributi inviati dalle

assemblee d’istituto. Il testo definitivo è stato quindi il risultato di un lungo lavoro in cui l’apporto

degli studenti è stato fondamentale.

Prendi visione dello  Statuto e delle relative modifiche negli anni.

 

RAPPRESENTANTI NEL CONSIGLIO DI ISTITUTO

Fiorenza Federica; Pedrazzi Elisa, Seccafieno Angelica; Zapponi Francesca

RAPPRESENTANTI NEI CONSIGLI DI CLASSE PER IL 2015/2016

Rappresentanti di classe studenti 2016

 

RAPPRESENTANTI NELLA CONSULTA

Falchi Daniele; Sammaciccia Sofia

 

CIRC. N.71/2

Deroghe rispetto al limite massimo di assenze per la validità dell’a.s. 2015/2016
Vista la delibera del Collegio Docenti del 18 settembre u.s. si trasmettono di seguito i criteri sulle deroghe rispetto al limite massimo di assenze per la validità dell’a.s. 2015/2016.
N.B.: si specifica che ai fini di riconoscimento delle deroghe le assenze devono essere tempestivamente documentate.

Deroghe rispetto al limite massimo di assenze per la validità dell’a.s. 2015/16.
Si propongono i seguenti criteri sulle deroghe rispetto al limite massimo di assenze per la validità dell’a.s. 2015/16 ai fini della valutazione degli alunni:
• gravi motivi di salute adeguatamente documentati;
• gravi motivi personali e/o di famiglia di cui siano a conoscenza il Dirigente Scolastico e/o il coordinatore di classe e/o altri docenti del Consiglio di classe;
• terapie e/o cure programmate;
• donazioni di sangue;
• partecipazione ad attività sportive e agonistiche organizzate da federazioni riconosciute dal C.O.N.I.;
• partecipazione ad attività artistiche, musicali di recitazione organizzate da Accademie, Conservatori, Scuole di recitazione nazionali e internazionali legalmente riconosciuti;
• motivi religiosi: Settimo Giorno – Legge n. 101/1989 sulla regolazione dei rapporti tra lo Stato e l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, sulla base dell’intesa stipulata il 27 febbraio 1987.
Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Rosella Neri

 

 

 

 

Studenti - Articoli recenti