Liceo Classico Foligno

Nessuna categoria

 

14 giugno 2018 Calendario scolastico 2018/19

Estratto dalla DGR 350 del 16-04-2018

Calendario allegato al DRG 350 del 16-04-2018

12 settembre 2018 data di inizio delle lezioni per tutte le scuole di ogni ordine e grado;
8 giugno 2019 data di termine delle lezioni nelle scuole primarie e secondarie di primo e
secondo grado;

Festività riconosciute dalla normativa Statale vigente:

• tutte le domeniche;
• 1° novembre, festa di Tutti i Santi;
• 8 dicembre, Immacolata Concezione;
• 25 dicembre, Santo Natale;
• 26 dicembre, Santo Stefano;
• 1° gennaio, Capodanno;
• 6 gennaio, Epifania;
• Pasqua;
• 25 aprile, Anniversario della Liberazione;
• 1° maggio, Festa del lavoro;
• 2 giugno, festa Nazionale della Repubblica;
• festa del Santo Patrono;

Festività riconosciute dalla Regione con il presente atto:

• 2 e 3 novembre 2018;
• dal 24 dicembre 2018 al 5 gennaio 2019, compresi, per le vacanze natalizie;
• dal 18 aprile 2019 al 24 aprile 2019, compresi, per le vacanze pasquali;

30 novembre 2017 Stage classi seconde, quarte e trasversale (giugno) linguistico in Inghilterra

Responsabile

Prof.ssa Cristina Gaudenzi

Obiettivi/Destinatari

Come ogni anno le classi seconde e quarte del liceo linguistico saranno coinvolte nell’attività di stage all’estero. Quast’anno l’offerta prevede uno stage settimanale in Inghilterra con alloggio in famiglia e corso di lingua o, se possibile, alternanza per le sole classi quarte.

Durata

Una settimana nel mese di marzon 2018, una settimana per ciascun gruppo delle seconde nel mese di aprile 2018 e due settimane per lo stage trasversale di giugno.

Risorse umane

Docenti accompagnatori

30 novembre 2017 Progetto candidatura studenti per Attestato Certilingua

Responsabile

Prof.ssa Cristina Gaudenzi

Obiettivi

Gli studenti in possesso dei requisiti richiesti per poter presentare la propria candidatura saranno guidati a comprendere la ricca documentazione che dovrà essere presentata entro il mese di giugno 2018 e poi saranno seguiti costantemente nella realizzazione della relazione in lingua che è parte integrante alla presentazione della candidatura.

Durata

A gennaio si procederà ad individuare eventuali possibili candidati per l’a.s. 2017/18. A febbraio sarà fatta una riunione per spiegare in dettaglio come procedere alla candidatura. Nei mesi di aprile, maggio e giugno gli studenti saranno monitorati e guidati alla redazione della relazione dello studente ( relazione di almeno 8 pagine e da redigere nella lingua prescelta). Eventuali candidature sarranno inviate all’USR nel mese di luglio 2018.

Risorse umane

Prof.ssa Cristina Gaudenzi

 

30 novembre 2017 CERTIFICAZIONI CAMBRIDGE PET FIRST

Responsabile

Prof.ssa Cristina Gaudenzi

Obiettivi

Obiettivo finale dei corsi: preparare gli studenti affinché possano superare brillantemente gli esami ed ottenere le suddette certificazioni. Il corso PET si rivolge agli studenti delle classi seconde e terze, il corso FIRST agli studenti delle classi terze e quarte.Gli studenti saranno guidati a comprendere a fondo le diverse tipologie delle prove di esame tramite esercizi e ed esercizi di role play.

Durata

Il corso PET prevede  ventiquattro ore di lezione, il corso FIRST ne prevede 34 che si svolgeranno il giovedì pomeriggio dalle 14:00 alle 16:00 (PET) e dalle 16:00 alle 18:00 (FIRST). I corsi sono iniziati giovedì 26 ottobre 2017. Avranno termine entro il mese di marzo 2018.

Risorse umane

Tramite bando di gara è già stata individuata la docente madrelingua che terrà i corsi nella persona di Zara Erliz che ha tenuto i corsi anche lo scorso anno scolastico. Ogni qualvolta necessario sarà affiancata dalla sottoscritta che prevede un impegno personale di circa 15 ore.

 

30 novembre 2017 Corso per certificazione di lingua francese DELF B2

Responsabile

Prof.ssa Giacometti Louise

Obiettivi

Obiettivi : preparare gli alunni alle 4 prove richieste all’esame della certificazione linguistica di francese DELF B2

Finalità e metodologie : consolidamento delle 4 competenze richieste per il DELF B2

Comprensione orale con esercizi di ascolto e comprensione (CD)

Produzione orale con articoli d’attualità, sapere dare il proprio parere su un argomento,

comprensione scritta con articoli di giornale, sapere analizzare,

produzione scritta, sapere redigere un mail, una lettera formale, un testo di tipo argomentativo.

Destinatari

Classi 3, 4 e 5 di ogni indirizzo

Durata

Da metà ottobre 2017 a metà gennaio 2018 , di martedi dalle 14 alle 16, nella sede centrale del liceo Frezzi, durata del corso : 20 ore.

Risorse umane

Prof Giacometti Louise, docente di conversazione francese, in servizio presso il liceo Frezzi di Foligno.

30 novembre 2017 Olimpiadi della matematica

Responsabile

Prof.ssa Antonella Gentili

Obiettivi

Superare la fase di istituto delle Olimpiadi e accedere alla fase provinciale. Partecipare alla gara a squadre.

Promuovere le eccellenze in campo scientifico- matematico presenti nel  nostro istituto.

Destinatari

Alunne e alunni del biennio e del triennio.

Durata

Il progetto prevede la partecipazione del nostro istituto alle “Olimpiadi della Matematica” che si articolano nelle seguenti fasi: gara d’istituto, gara provinciale e gara a squadre. Per la partecipazione alle varie fasi si prevedono 8 ore di  lezione pomeridiane da svolgersi a partire dal  mese di novembre .

Risorse umane

 Coordinatore progetto: Prof.ssa Antonella Gentili
 Collaboratore: Prof. Federico Greco per lo svolgimento delle lezioni pomeridiane di preparazione

30 novembre 2017 Cammina, scopri, produci

Responsabile

Prof.ssa Giorgetti Maria Pia

Obiettivi

Il progetto pluridisciplinare d’Istituto Cammina, scopri, produci si propone di integrare efficacemente gli obiettivi didattici e educativi relativi alla cittadinanza globale democratica come cittadinanza consapevole del valore che il bene-ambiente rappresenta per l’individuo e dei diritti ad esso collegati in termini di qualità della vita che l’ambiente deve assicurare.

Più in particolare il progetto si propone di realizzare le seguenti finalità:

1.   La consapevolezza critica del problema ambientale come problema globale coinvolgente le generazioni presenti e future ricollegabile all’inquinamento ambientale, al mutamento climatico, alla scarsità delle risorse fondamentali, alla estinzione di specie biologiche

2.   La conoscenza di sistemi ecosostenibili attraverso l’osservazione morfologica del territorio e l’interpretazione della complessità dei fenomeni fisici e biologici, la determinazione delle specie vegetali e animali in relazione agli equilibri ambientali.

3.   La tutela dell’ambiente, dell’ecosistema e dei beni culturali come dovere richiesto dalla Costituzione italiana (art. 9 – art. 117) e dal diritto internazionale (Accordi di Parigi) quale impegno delle presenti generazioni a garanzia della sopravvivenza delle future generazioni in un ambiente naturale sostenibile

4.   L’assunzione di comportamenti responsabili di rispetto per la natura e il paesaggio attraverso buone pratiche di riciclo, riduzione degli sprechi, riduzione dell’inquinamento, 

5.   La cura per la propria salute quale diritti tutelato dalla Costituzione italiana (art.32) attraverso l’assunzione di regolari pratiche di attività fisica.

 

Tali finalità educative e didattiche prevedono l’attuazione di metodologie didattiche innovative, tra cui:

a.   metodologie attive: le escursioni guidate e i percorsi di scoperta delle risorse ambientali e culturali verranno svolte attraverso attività di ricognizione del territorio, comprensione delle caratteristiche geomorfologiche, monitoraggio e conoscenza dei siti storici, culturali e archeologici . (Learning by doing);

b.  metodologie interattive: le attività di ricerca, raccolta e selezione delle informazioni di carattere sia scientifico-naturalistico, sia artistico-culturale, da comunicare saranno svolte utilizzando discussioni e dibattiti tra tutti gli attori educativi coinvolti (studenti, insegnanti, esperti esterni). (Project-based learning. Debate);

c.   metodologie cooperative: le attività laboratoriali di riorganizzazione del materiale, sia in formato cartaceo che digitale e comunicazione del patrimonio locale si svolgeranno attraverso lavori di gruppo nella forma del Cooperative learning e Tutoring.

Destinatari

Il progetto di educazione alla cittadinanza democratica come cittadinanza responsabile e consapevole del problema ambientale ormai divenuto problema globale è rivolto in particolare alle classi 3A e 3B del Liceo classico (n.24 + n.17 studenti) strutturandosi durante tutto l’anno scolastico.

Durata

Il progetto di educazione alla cittadinanza democratica come cittadinanza responsabile e consapevole del problema ambientale ormai divenuto problema globale è rivolto in particolare alle classi 3A e 3B del Liceo classico (n.24 + n.17 studenti) strutturandosi durante tutto l’anno scolastico attraverso le seguenti fasi operative che potranno essere svolte separatamente o per classi aperte:

 

Fase I: Cammina

La prima fase prevede 1 escursione guidata da realizzare la domenica (intera giornata) il 17 novembre a contatto diretto con ambienti naturali diversi.

L’uscita alla Valle delle prigioni sarà preceduta da lezioni preparatorie di:

–       educazione civica relative all’inquadramento giuridico del problema ambientale nella Costituzione italiana e nei Documenti europei e internazionali;

–       educazione fisica finalizzate alla preparazione degli studenti ai percorsi escursionistici e allo sviluppo di un atteggiamento di cura per la propria salute  attraverso il recupero di una sana pratica di attività fisica.

L’escursione realizzata in collaborazione con la FIE di Foligno vale come attività di formazione interna per l’ASL.

 

FASE II: Scopri

La seconda fase prevede la realizzazione di 3 percorsi di scoperta del paesaggio e del patrimonio storico e artistico. Le uscite da realizzarsi sempre la domenica permetteranno alle studentesse e agli studenti di scoprire e valorizzare itinerari ambientali, storici e artistico-culturali del territorio.

In collaborazione con la FIE di Foligno si propongono per l’anno scolastico 2017-2018 i seguenti percorsi di scoperta:

I.    i castellieri (3 dicembre): altopiano di Colfiorito, con partenza da Cesi, Monte Trella (Castelliere), la “buca del diavolo” e ritorno a Cesi (anello)

 

II.   la via lauretana (4 febbraio): da Pale (Santuario ricoperto), Sostino, Franca, Madonna di Ricciano, Forcatura, Colfiorito

 

III. il percorso sensoriale (8 aprile): Monte Alago – Corrado Morici

 

I percorsi di scoperta saranno preceduti da lezioni preparatorie di:

–       scienze naturali e biologia relative alla conoscenza delle caratteristiche fisiche, climatiche e antropiche del territorio, il riconoscimento della flora e della fauna caratterizzanti l’ambiente naturale da prendere in esame;

–       storia, storia dell’arte e cultura classica relative al patrimonio storico, artistico e culturale da scoprire e valorizzare.

I percorsi di scoperta realizzati in collaborazione con la FIE di Foligno varrebbero come attività di formazione interna per l’ASL.

 

Fase III: Produci

La terza fase prevede la realizzazione di un prodotto multimediale di valorizzazione turistica e culturale sostenibile e inclusiva (per ipovedenti o soggetti con disabilità) sui percorsi di scoperta, da presentare anche alle scuole elementari e medie.

La fase produttiva sarà preceduta e accompagnata da lezioni preparatorie di:

–       informatica per l’acquisizione di competenze multimediali e comunicative innovative.

Questa fase di produzione varrà come esperienza lavorativa per l’ASL e dovrebbe svolgersi durante il mese di aprile coinvolgendo gli studenti in attività di gruppo.

 

Il progetto Cammina, scopri, impara e produci prevede alla fine dell’anno scolastico la realizzazione di un viaggio d’istruzione caratterizzato da percorsi escursionistici e di scoperta del patrimonio ambientale e culturale italiano sul territorio della penisola.

Risorse umane

Il progetto ribadisce il carattere trasversale della materia ambientale e pertanto di basa su collegamenti pluridisciplinari che coinvolgono le competenze didattiche dei docenti di storia, filoaofia, scienze naturali, storia dell’arte, cultura classica, educazione fisica, informatica disponibili ad affrontare la connessione tra cultura e natura all’interno delle proprie programmazioni, oltreché a partecipare alle escursioni, accompagnando gli studenti delle classi coinvolte al fine di condividere l’impegno alla tutela del paesaggio e del patrimonio storico e artistico come bene pubblico.
Più in particolare si è creato un gruppo di lavoro disponibile a collaborare con la FIE- Valle Umbra Trekking di Foligno formato da

–       prof.sse Carpisassi, Figoli, Cancelli di Scienze;

–       prof.sse Conocchia, Fanelli e Giorgetti di Storia e filosofia;

–       prof.sse Gaburri di Storia dell’arte;

–       prof.ssa Pieri di lettere classiche;

–       prof.ssa Gentili di matematica;

–       prof. Renzini e Santoni di Scienze motorie.

Il progetto inoltre si basa sulla collaborazione dei seguenti soggetti:

1.    la FIE- Valle Umbra Trekking di Foligno per la realizzazione delle escursioni e dei percorsi di scoperta ambientale;

2.    il Laboratorio di Scienze Sperimentali per la realizzazione del percorso sensoriale;

3.    il prof. Pescetelli come esperto d’informatica per la produzione multimediale

4.    gli esperti di archeologia per le lezioni teoriche preparatorie agli itinerari di scoperta.

 

Il calendario degli incontri con gli esperti verrà notificato a studenti e docenti dei Consigli di classe attraverso circolari pubblicate sul Registro elettronico

 

30 novembre 2017 I LUOGHI DELLA MEMORIA

Responsabile

Prof.ssa Giorgetti Maria Pia

Obiettivi

Gli obiettivi didattici ed educativi del viaggio sono:
1.    Obiettivi didattici relativi alla disciplina storica: il viaggio sarà preceduto da una preparazione in ambito storico sui caratteri della prima Guerra mondiale, confrontata con le guerre della prima età moderna;
2.    Obiettivi didattici relativi alla storia dell’arte: il viaggio prevede la visita a Musei e città d’arte che permetteranno agli studenti di approfondire temi relativi alla disciplina artistica.
3.    Obiettivi educativi relativi a cittadinanza democratica: il viaggio sui luoghi della Grande Guerra porterà gli studenti a contatto diretto con gli spazi della guerra per conoscere le sofferenze legate ai conflitti e sviluppare una sana coscienza democratica basata sui valori della pace e non violenza secondo i principi della nostra Costituzione (art.11)
4.    Obiettivi educativi relativi al rispetto dell’ambiente: il viaggio sui luoghi della prima guerra mondiale – coerente con il progetto di ASL “Cammina, scopri, produci” – è finalizzato a sviluppare un civismo consapevole del valore del paesaggio e del necessario rispetto per la natura (art.9).

Destinatari

Il viaggio sui luoghi della memoria è rivolto agli studenti delle classi terze del Liceo Classico: Classe 3A e Classe 3B

Durata

tre /quattro giorni – due/tre notti.

Il viaggio sui luoghi della memoria si svolgerà nel mese di aprile/maggio e avrà una durata di tre (o quattro) giorni per questioni climatiche e ambientali dovendo gli studenti compiere escursioni in montagna per ripercorrere le trincee della Grande Guerra nelle regioni del Friuli Venezia Giulia, Veneto, Trentino, Piemonte (da stabilire).

Il viaggio d’istruzione sui luoghi della Grande guerra si colloca a conclusione del progetto di ASL svolto in collaborazione con la Fie Valle Umbra Trekking di Foligno che impegna le classi terze del Liceo Classico nella realizzazione di percorsi di scoperta sul territorio locale delle risorse naturali, artistiche e storiche; progetto questo che vede le due classi impegnate in escursioni guidate e itinerari sostenibili e inclusivi.

Risorse umane

 

I docenti delle classi 3A e 3B coinvolti nella organizzazione del progetto sono:

–       docenti di storia e filosofia classe 3A e 3B: prof. Giorgetti M.Pia, Fanelli Alessia, Conocchia Elena
–       docente di Storia dell’arte classi 3A e 3B: prof. Gaburri Marta
–       docenti di matematica delle classi 3A e 3B: prof. Gentili Antonella  e Paci Lina.

 

I collaboratori esterni individuati sono la guida alpina (da contattare) che affiancherà studenti e insegnanti durante il percorso sui luoghi della Grande Guerra.

 

 

30 novembre 2017 ORIENTAMENTO ALLA SCELTA

Responsabili

Prof.sse Giorgetti e Gentili

Obiettivi

Le scelte decisionali delle studentesse e degli studenti relative sia alle attività di alternanza scuola-lavoro sia al percorso universitario, in vista anche della successiva scelta professionale dovrebbero essere vicine alle attitudini di ciascuno.

Il progetto di orientamento alla scelta è finalizzato a visualizzare in modo appropriato le esigenze formative del soggetto, favorendo risposte di successo. Le studentesse e gli studenti possono essere aiutati ad attuare un bilancio personale per scoprire la coerenza tra il Sé e le opportunità di formazione.

Il modello di formazione interna proposto dal presente progetto persegue lo scopo di sostenere lo studente nella definizione e attuazione di alcune finalità:

  • conoscenza e consapevolezza del Sé, relativamente ai seguenti aspetti: attitudini, capacità, competenze tecniche e trasversali, motivazione;
  • scelta del percorso di alternanza scuola-lavoro in linea con la mappatura sopra descritta;
  • conoscenza delle corrette modalità di reperimento ed uso delle informazioni in rapporto al mondo accademico e professionale;
  • sperimentazione di un pacchetto di tecniche di ricerca attiva: pianificazione e progettualità, elaborazione curriculum vitae e lettera di presentazione, efficace gestione del colloquio di selezione.

Più in particolare il progetto è finalizzato a guidare le studentesse e gli studenti nella:

  1. analisi delle attitudini;
  2. analisi del percorso di alternanza scuola-lavoro;

analisi del percorso accademico e/o professionale dopo il diploma: valutazione corsi professionali post-diploma, formazione integrata superiore, Università e informazioni sul mondo del lavoro e delle professioni.

La metodologia si sviluppa in varie fasi, sia collettive che individuali, attraverso:

  • colloqui di orientamento;
  • lavori di gruppo;
  • test attitudinali;
  • esercitazioni di meta-riflessione;
  • simulazioni con ripresa video;

• incontri con interlocutori esterni: Università, Informagiovani, Centri per l’Impiego, Servizi Eures, referenti di albi professionali o associazioni di categoria etc.

Destinatari

In coerenza con tali finalità il presente progetto è rivolto in particolare alle classi quarte e quinte del Liceo classico – sez. A e B.

Durata

Il progetto di Orientamento alla scelta potrebbe essere svolto a partire dal prossimo anno scolastico 2017-2018 come parte integrante delle attività di formazione e orientamento sia alle attività di alternanza scuola lavoro sia alla scelta universitaria o professionale post-diploma e per questo coinvolgere le classi quarte e quinte del Liceo classico (sezione A e B) in orario scolastico o extra-scolastico in base alla organizzazione generale delle attività di ASL.

Risorse umane

Il progetto di Orientamento alla scelta sarà coordinato dai tutor delle classi coinvolte ma intende utilizzare collaboratori esterni dotati delle competenze necessarie alla individuazione delle attitudini personali degli studenti, dei percorsi di ASL e del percorso professionale e universitario successivo al diploma.

In particolare le prof. sse Giorgetti e Gentili hanno preso contatti con la prof. Rita Galardini che ha maturato varie esperienze nell’ambito dell’orientamento. In particolare dal 2001 al 2016 ha svolto attività di orientamento scolastico e professionale, counseling individuale e di gruppo all’interno dei Centri per l’Impiego della Provincia di Perugia, negli Istituti Scolastici di Scuola Secondaria di I Grado e di II Grado e presso vari Enti di Formazione nei corsi di formazione professionale. L’obiettivo del percorso è quello di sostenere gli studenti nel processo di messa punto del progetto personalizzato di scelta scolastica e/o formativa e professionale. In qualità di consulente esterno, inoltre, ha fatto docenza e consulenza nella stesura del bilancio di competenze in gruppi di formazione di adulti occupati.